IL PARADOSSO DEL NOSTRO GOVERNO

Circa 65 ospiti del centro di accoglienza agrigentino al Villaggio Mosè, per lo più tunisini, hanno dato vita a una rivolta, lanciando contro le forze dell’ordine estintori, reti dei letti, parti di finestre mandate in frantumi, pietre e altri oggetti di ogni genere.

È divampato anche un incendio dopo che i migranti hanno dato fuoco ai materassi tentando di lanciarli addosso ai poliziotti. Alcuni sono riusciti ad allontanarsi dal centro dove erano sottoposti alla quarantena. Feriti 3 agenti del Reparto mobile di Palermo, spiega Luca Vitale.

Questo è il paradosso di un governo che da una parte annuncia di voler limitare le libertà degli italiani mentre dell’altra spalanca i porti a tutti e tollera questo e altro da chiunque arrivi nella nostra Nazione, conclude Vitale.

QUESTO GOVERNO GLI ITALIANI NON LO MERITANO!

La decisione, che avrà effetto almeno fino al 7 settembre è arrivata nel pomeriggio di ieri, domenica 16 agosto, quando i ministri di Sanità, Regioni e Sviluppo economico, Roberto Speranza, Francesco Boccia e Stefano Patuanelli, si sono uniti in videoconferenza con i governatori regionali per un vertice urgente, dopo il continuo aumento dei contagi.

Allora, se il governo ritiene opportuno chiudere le discoteche per fronteggiare l’emergenza, allo stesso modo deve chiudere con la massima urgenza i porti agli sbarchi illegali, commenta Luca Vitale.

Non si può continuare a ignorare il legame tra aumenti dei contagi e immigrazione clandestina mentre i nostri settori produttivi sono in ginocchio e le nostre aziende falliscono.

Questo governo scellerato gli italiani non lo meritano, conclude Vitale.

LA MISURA E’ COLMA

luca_vitale

Ritorniamo a parlare dell’ annosa questione che affligge il nostro paese, ovvero, quella relativa agli sbarchi.

Già qualche giorno fa abbiamo scritto, chiedendo la governo di fermare gli sbarchi perché l’ Italia “non può permettersi ulteriori crisi”, oggi ritorniamo sull’ argomento perché proprio dalla Sicilia giungono notizie alquanto allarmanti, commenta Luca Vitale.

Dunque, gli sbarchi continuano senza tregua e si è vicini al collasso.

E in tutta Italia sono ormai troppi i casi di immigrati che violano la quarantena, anche dopo essere risultati positivi al Covid, come è accaduto in queste ultime ore a Palermo.

Allora Fdl si chiede, che cosa sta facendo il governo per arginare questo gravissimo fenomeno?

Dobbiamo proprio rischiare di vanificare tutti i sacrifici fatti per questa spregiudicata politica immigrazionista?

Davvero in Italia chi arriva illegalmente è al di sopra della legge e può fare quello che vuole, anche mettere a rischio la salute e la vita dei cittadini?

Basta: la misura è colma, conclude Vitale.

IL GOVERNO FERMI GLI SBARCHI

luca_vitale_fdi

Continuano gli sbarchi e si moltiplicano le fughe di migranti dai centri di accoglienza italiani.

Da Taranto a Caltanissetta, solo per citare alcuni degli ultimi casi.

L’ Italia non può permettersi altre crisi nella crisi e di impiegare tempo e risorse nella ricerca di fuggitivi che arrivano in Italia e violano persino la quarantena, commenta Luca Vitale.

Ora basta, il governo ascolti Fratelli d’Italia e fermi subito gli sbarchi.