FINALMENTE RIPARTE IL PROGETTO DEL POLO AGROALIMENTARE


Un altro caso di opere pubbliche rimandate all’infinito. Ora, però, si riaccendono i fari sul Polo agroalimentare che si sarebbe voluto realizzare una decina di anni fa nella provincia di Grosseto. Se solo fosse diventato realtà si avrebbe riconosciuto al capoluogo della Maremma l’attributo di industria toscana del settore primario, con tutti i benefici che ovviamente ne sarebbero conseguiti. Ma oggi, finalmente, sembra esserci un nome presente nella busta che eleggerà il prossimo gestore del progetto. Il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, Fabrizio Rossi, e il commissario provinciale e consigliere provinciale, Bruno Ceccherini, affermano che “è solo grazie all’Amministrazione Vivarelli Colonna se al centro destra siamo arrivati ad avere un gestore”.Il 2019 avrebbe dovuto essere l’anno di termine dei lavori. Eppure, eccoci ancora qui. A differenza di quanto, però, si crede non è stata la provincia a non usufruire dei milioni di euro stanziati dalla Regione, ma il susseguirsi di presidenti a targa Pd e il dito sarebbe puntato contro i soliti conflitti all’interno del centrosinistra. Ma, d’altronde, non è una novità. Ci sono voluti anni per disciogliere quella opposizione centrista e regionalista. Abbiamo anche rischiato di perdere il polo dell’agroalimentare a seguito della riforma delle competenze della Legge Delrio del 2015. Per fortuna che i finanziamenti statali erano indirizzati solo ed esclusivamente alla provincia di Grosseto e alla Regione Toscana. A che punto siamo arrivati allora? Ce la stiamo mettendo tutta e il nostro impegno comincia a dare i primi frutti: una cordata di imprenditori ha colto la palla al balzo e ha deciso di presentare formalmente la candidatura per prendere in carico la gestione del Polo dell’Agroalimentare. Tutto grazie all’amministrazione locale che insistito e definito le condizioni per aderire al progetto. Un’iniziativa non da poco! Appena individuato il gestore, ci vorranno circa dai 16 ai 24 mesi per la realizzazione delle strutture. Fratelli d’Italia mantiene la parola e porta a termine quanto si è proposto di fare, portando lavoro, benessere e sviluppo ai propri cittadini. Il tutto si somma alla prestigiosa posizione che il luogo otterrebbe una certa importanza all’interno del settore primario.

#operepubbliche #poloagroalimentare #grosseto #maremma #toscana #settoreprimario #imprenditori #benessere #sviluppo #cittadini #settoreprimario #lavoro #lavoratori #paese#giorgiameloni #fratelliditalia #fratelliditaliagrosseto #italia #lucavitale #lucavitalecoordinamentocomunalegrosseto #lucavitalefratelliditalia #lucavitaleparlamento #lucavitalepergrosseto #ristorieconomici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.