ACCORDI CON LA TURCHIA. A QUANTO PARE L’ITALIA DA SOLA NON CE LA PUO’ FARE…

E ancora una volta dobbiamo rifarci a un partner internazionale per le provviste di gas. Con la visita di Mario Draghi ad Algeri avviene la consacrazione dell’Algeria come primo partner italiano per l’import di gas.
Nei giorni scorsi la società algerina Sonatrach ha comunicato il prossimo rilascio di 4 miliardi di metri cubi di gas verso l’Italia, nell’ambito dell’accordo firmato con Eni ad aprile. Una accelerazione rispetto a quanto previsto che anticipa forniture ancora più cospicue nei prossimi anni.
Inoltre, il legame in campo energetico tra Italia e Algeria non si limita al gas ma avverrà anche nello sviluppo di fonti rinnovabili, in particolare dell’idrogeno verde e dell’energia solare, eolica e geotermica. Italia e Algeria, infatti, hanno siglato una collaborazione in vari settori per un totale di quindici tra accordi riguardanti infrastrutture e investimenti, lotta alla corruzione e cooperazione giudiziaria, startup e microimprese, industria farmaceutica e cooperazione scientifica, cooperazione industriale e tecnologica.
Insomma, pare che l’Italia non riesca a reggersi da sola. Invece di creare una struttura solida ed efficiente dal punto di vista degli investimenti e dello sviluppo industriale ed energetico, ci troviamo a dove ci appoggiare a un altro Paese, per di più oltre mare. Invece di fare accordi ogni dove, dovremmo diventare autonomi e creare un sistema-Italia che faccia invidia al mondo.

Abbiamo tutte le carte in regola per farlo, perché non le sfruttiamo?

politica #sondaggi #crescita #centrodestra #consenso #lavoratori #paese #giorgiameloni #fratelliditalia #fratelliditaliagrosseto #italia #lucavitale #lucavitalecoordinamentocomunalegrosseto #lucavitaleconsiglierecomunale #dipartimentoeconomiaefinanza #lucavitalecoordinamentoprovinciale #elettifditoscana #lucavitalefratelliditalia #lucavitaleparlamento #lucavitalepergrosseto #ristorieconomici #politics #italianpolitics #politicslive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.