COPRIFUOCO E GREEN PASS. ANCORA?

Domani la situazione arriverà a un punto. L’ipotesi è l’Italia in bianco fino a Ferragosto, ma attuando restrizioni nelle località a rischio di focolai. Si parlerà dell’obbligo di green pass in stadi, fiere e cinema e soprattutto nei bar e ristoranti dove il contagio è alto.

La linea che prevale in queste ore di confronto serrato è restringere il campo sull’uso obbligatorio del green pass. L’idea è procedere per zone, tenendo come parametro di riferimento il rischio sanitario e il numero di positivi e ricoveri. Si parla anche di reinserire il coprifuoco nelle zone della movida estiva e nelle Regioni dove la curva risale e il ritorno dell’obbligo della mascherina all’aperto. Follia!

Poi c’è tutto il capitolo che riguarda le sanzioni: resta aperta la trattativa per chi non rispetta l’obbligo dell’uso della certificazione verde. Lo schema prevede: 400 euro di multa per i clienti e cinque giorni di chiusura per i locali che non rispetteranno la prescrizione. 

Ma non è finita qui…

Si parla anche di modifica dei parametri per colorare le regioni: Si andrà in zona gialla se l’occupazione delle terapie intensive è superiore al 5% dei posti letto a disposizione e se quella dei reparti ordinari supera il 10%. Questa è l’ipotesi assurda: torneremo ad essere il Paese Arlecchino!

Basta, basta, basta imporre inutili restrizioni agli italiani! Il green pass per accedere ai luoghi pubblici è una misura inattuabile e inaccettabile: distruggerebbe le libertà degli italiani e danneggerebbe ancora di più le attività degli italiani. I gestori degli esercizi commerciali dovranno fare i controllori proprio come se si fosse in aeroporto! C’è sempre un modo per rendere un po’ più difficile la vita degli italiani! C’è sempre un nuovo motivo per introdurre nuove restrizioni!

guarda le altre notizie su: www.lucavitalefratelliditalia.it

guarda, segui e iscriviti al canale YouTube LUCAVITALEFRATELLIDITALIA

#coprifuoco #green #pass #greenpass #stadi #fiere #cinema #bar #ristoranti #contagio #rischio #sanitario #positivi #ricoveri #mascherina #aperto #sanzioni #multa #locali #regioni #restrizioni #esercenti #esercizi #commerciali #lavoratori #paese #giorgiameloni #fratelliditalia #fratelliditaliagrosseto #italia #lucavitale #lucavitalecoordinamentocomunalegrosseto #lucavitalefratelliditalia #lucavitaleparlamento #lucavitalepergrosseto #ristorieconomici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *