MANIFESTAZIONE NO VAX E FALLE NELLA SICUREZZA

Un altro sabato, un’altra manifestazione. Le proteste dei no vax mettono letteralmente sotto pressione tutto il profilo dell’ordine pubblico. Il problema è che nascondono una falla importante.

Due libertà sulla bilancia dei no vax: la democrazia del dissenso e i diritti altrettanto democratici alla mobilità, alla sicurezza, all’acquisto, dicesi ripresa dei consumi.

Ogni manifestazione che passa, la domanda è sempre la stessa: questa volta il sistema delle forze dell’ordine reggerà?

Sotto il marchio no vax e no pass, si è cristallizzata ormai la rabbia di quegli italiani che nella piazza vedono lo sbocco delle loro angosce sociali. Ormai sono 17 settimane che i no vax occupano le piazze, trasformandosi in qualcosa di veramente pericoloso. Spesso armati o provvisti di sostanza chimiche.

Spesso i manifestanti si sono battuti contro la polizia durante i cortei, quando le forze dell’ordine sono state costrette anche a effettuare cariche di alleggerimento per evitare che i manifestanti, alcuni armati di bastoni, guantoni e tirapugni, raggiungessero obiettivi sensibili. Per non parlare delle aggressioni ai giornalisti.

Siamo di fronte a una gravissima falla del sistema della sicurezza italiano. Nessuno tutela le forze dell’ordine e i cittadini che passeggiano per le piazze italiane il sabato pomeriggio. Sono state irrigidite le regole, ma non è abbastanza!

L’obiettivo non dovrebbe essere evitare problemi di ordine pubblico e tutelare la sicurezza degli italiani?

Ricordate solo una cosa: per quanto le manifestazioni siano corrette, per Fratelli d’Italia, la violenza non è mai la soluzione!

Guarda le altre notizie su: www.lucavitalefratelliditalia.it

Iscriviti, guarda e condividi i video sul canale YouTube LUCAVITALEFRATELLIDITALIA

#lavoratori #paese #giorgiameloni #fratelliditalia #fratelliditaliagrosseto #italia #lucavitale #lucavitalecoordinamentocomunalegrosseto #lucavitalefratelliditalia #lucavitaleparlamento #lucavitalepergrosseto #ristorieconomici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.