PROTEZIONE PAGAMENTI ONLINE

Balzo, nel 2020, degli esposti alla Banca d’Italia su presunti comportamenti anomali di banche e intermediari finanziari, a causa delle lamentele all’accesso alle misure governative varate per fronteggiare la pandemia. Secondo il rapporto dell’Istituto Centrale, gli esposti sono saliti del 36% a quota 11.230 con una crescita che è proseguita nel primo trimestre del 2021. Sicuramente avrà influito anche il lockdown!
In aumento, soprattutto gli esposti causati dal mondo digitale. Per le truffe online sui pagamenti digitali e per gli acquisti sulle piattaforme e-commerce è, tuttavia, competenza del giudice ordinario o dell’autorità garante.
Secondo il rapporto dell’Istituto centrale “il 2020 presenta un aumento significativo delle segnalazioni relative alle truffe online, specie di quelle sui pagamenti digitali. La crescita dipende anche dal maggiore ricorso dell’utenza a transazioni online, per effetto dalle restrizioni indotte dall’emergenza epidemiologica; il fenomeno è proseguito quest’anno”. Inoltre segnala Bankitalia “ll ricorso crescente al commercio online ha portato all’attenzione i problemi relativi all’acquisto di card fisiche o digitali (gift card, shopping card, ecc.) utilizzabili per acquisti successivi di altri beni e servizi a condizioni vantaggiose”.
Tutto riconduce sempre al mondo digitale che non pare avere i controlli che meriterebbe e di cui avrebbe bisogno. Serve più controllo e sicurezza anche nel mondo online! Perché se lo Stato riesce a rendere sicuro il commercio online dei prodotti del Made in Italy, per esempio, sarà più facile esportare i nostri prodotti e i nostri servizi. Cittadini più sicuri, sotto questo punto di vista, saranno più propensi ad acquistare! Tuteliamo il cittadino e i suoi pagamenti, così poter far continuare a girare l’economia!

guarda le altre notizie su: www.lucavitalefratelliditalia.it

guarda, segui e iscriviti al canale YouTube LUCAVITALEFRATELLIDITALIA


#istitutocentrale #madeinitaly #pagamentidigitali #utenti #sicurezza #controllo #online #trimestre #bancaditalia #lavoratori #paese #giorgiameloni #fratelliditalia #fratelliditaliagrosseto #italia #lucavitale #lucavitalecoordinamentocomunalegrosseto #lucavitalefratelliditalia #lucavitaleparlamento #lucavitalepergrosseto #ristorieconomici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *