RINCARI SULLA BENZINA E TRANSIZIONE ECOLOGICA: QUALI SONO LE PROSSIME MOSSE?

Ancora rincari sulla benzina. Il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self sale a 2,018 euro/litro (2,009 il valore precedente), con i diversi marchi compresi tra 2,010 e 2,038 euro/litro (no logo 2,008). Il prezzo medio praticato del diesel self si porta a 1,939 euro/litro (contro 1,924), con le compagnie tra 1,938 e 1,953 euro/litro (no logo 1,927). Questo è quanto risulta secondo il Quotidiano Energia, il quale riporta i dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mise, aggiornati al 9 giugno.  I dati arrivano in concomitanza con la plenaria dell’Europarlamento che ha avallato la proposta della Commissione europea di terminare le vendite di auto nuove a benzina e diesel nel 2035. L’emendamento sostenuto dal Ppe, che prevedeva una riduzione delle emissioni di CO2 del 90% invece che del 100%, tuttavia, non è stato approvato. La situazione benzina ed ecologia devono essere ben analizzate. Se è vero che bisogna preservare la salute del nostro pianeta, lo stop alle vendite di nuove auto a benzina e diesel nel 2035 deve essere accompagnata da un cambiamento produttivo ed economico, che limitino l’impatto nei confronti dell’occupazione e del comparto industriale. Per quanto i rincari sulla benzina, bisogna fermare immediatamente la speculazione. Gli autotrasportatori e i cittadini italiani non si accontenteranno di un prezzo della benzina che continuerà a superare i 2 euro al litro. Le azioni intraprese fino ad ora non sono affatto sufficienti. In poche parole, riguardo i rincari e la transizione energetica bisogna fare molto di più! Fratelli d’Italia è l’unico partito politico che si batte per una equità fiscale, la pace fiscale e che dice davvero stop ai rincari! Basta continuare a prendere in giro gli italiani!!!!

#rincari #benzina #auto #cambimento #produzione #economia #osservaprezzi #mise #speculazione #lavoratori #paese #giorgiameloni #fratelliditalia #fratelliditaliagrosseto #italia #lucavitale #lucavitalecoordinamentocomunalegrosseto #lucavitalefratelliditalia #lucavitaleparlamento #lucavitalepergrosseto #ristorieconomici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.